Lo studio di fattibilità dello spazio giovani di Saluzzo

di Giovanni Campagnoli

La ex Caserma Mario Musso è un prestigioso complesso sabaudo, che si trova nel centro cittadino di Saluzzo; un tempo utilizzata come quartiere militare, è stata riconvertita nel tempo a polo culturale, individuando le antiche scuderie come spazio privilegiato per ospitare eventi.

La struttura è diventata negli anni uno dei principali poli culturali della città, e con i suoi 2500 mq è oggi tra gli spazi espositivi coperti più grandi della provincia di Cuneo. Al suo interno si svolgono, tra gli altri eventi, la prestigiosa Mostra Nazionale dell’Antiquariato e la Mostra Nazionale dell’Artigianato Artistico e Tipico. I percorsi, consacrati agli exhibits di prestigio, ospitano inoltre regolarmente convention di rilievo interregionale mettendo a disposizione una capienza di tutto rispetto per gli usi più disparati, dai convegni, ai seminari, assemblee e incontri.

Gli interventi di riqualificazione dell’impianto di riscaldamento, oltre che quelli sull’adeguamento della pavimentazione e degli ambienti, permetterebbero di rendere il bene accessibile 365 giorni all’anno rispondendo alle numerose richieste in tal senso.

Istituita nel 1999 dall’amministrazione comunale, la Fondazione Amleto Bertoni è l’ente strumentale del comune di Saluzzo costituito per lo sviluppo turistico e la valorizzazione della città e del suo territorio, si occupa di organizzare, promuovere e coordinare i principali eventi del saluzzese, oltre che ospitare manifestazioni e convegni di vario genere.

Spazio Bertoni. Due sale di 200 metri quadrati che fanno conoscere Amleto Bertoni, il padre storico dell’artigianato saluzzese, ma che si propongono anche come spazio per i giovani e della nuova creatività artigianale.

Spazio Giovani. Il nuovo servizio denominato “Spazio Giovani” è inserito nel complesso della ex Caserma Musso di proprietà del Comune di Saluzzo e da tempo in affidamento alla Fondazione Amleto Bertoni Città Di Saluzzo e precisamente nella porzione Sud della manica orientale che si affaccia su Piazza Montebello.

Nato con un locale di oltre 100mq per le iniziative rivolte ai giovani che ospita una sala prove attrezzata e un’area destinata agli incontri, alla socializzazione e allo sviluppo di gruppi di interesse con particolare attenzione ai nuovi linguaggi multimediali. Realizzato grazie ai contributi del progetto INTERREG Alcotra #com.viso che ha come tema principale l’innovazione sociale. Alla base del progetto #com.viso c’è l’idea che i contesti e le qualità delle relazioni determinano la qualità della vita e propone quindi di innovare i servizi sociali favorendo lo sviluppo di comunità ed individua l’animazione sociale come metodo e strumento per poterlo realizzare. Alla costruzione dello #spaziogiovani hanno partecipato educatori del progetto, un arredatore saluzzese inserito, alcuni volontari e le realtà giovanili più attive del territorio a dimostrazione di come gli interventi architettonici possono attivare il paesaggio urbano e migliorare le comunità vicine.

Lo #spaziogiovani è attualmente gestito in forma sperimentale da Approssimazioni (approssimazioni@gmail.com) e la programmazione delle attività è condivisa con le realtà giovanili del territorio, in particolare è attiva la Sala Prove Musica a disposizione di musicisti e gruppi su prenotazione normata da apposito regolamento.

Lo Spazio Giovani, oggetto del presente studio di fattibilità, fa riferimento ai possibili scenari conseguenti all’intervento in corso di rafforzamento funzionale dei suoi spazi.

 

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO di Giovanni Campagnoli

 

Cliccando Download accetto di essere inserito nella newsletter di Giovani e comunità locali.

You have Successfully Subscribed!

Cliccando Download accetto di essere inserito nella newsletter di Giovani e comunità locali.

You have Successfully Subscribed!

Cliccando Download accetto di essere inserito nella newsletter di Giovani e comunità locali.

You have Successfully Subscribed!

Cliccando Download accetto di essere inserito nella newsletter di Giovani e comunità locali.

You have Successfully Subscribed!